stipsiLa stipsi (o stitichezza ) è un problema intestinale che colpisce moltissime persone, solo in Italia si stimano a 13 milioni le persone che ne soffrono, nel mondo è stimato che almeno il 40% della popolazione abbia sofferto almeno una volta di stipsi.

Chi soffre di stitichezza ha difficoltà a svuotare del tutto o in parte l’intestino con l’espulsione delle feci. I sintomi della sitpsi sono:

  • defecazione poco frequente ed irregolare;
  • feci dure e secche, che comportano difficoltà nell’evacuazione e talvolta dolore;
  • defecazione spesso insufficiente;
  • sensazione svuotamento incompleto;

Classificazione

Esistono due tipologie di stipsi, quella primitiva e quella secondaria.

la stipsi primitiva (o idiopatica) è quella più comune ed è una patologia “funzionale” della motilità delle viscere, ovvero è una patologia a sé stante e non dipende da lesioni o infiammazioni organiche. Clinicamente viene distinta tra semplice ed intrattabile, nel primo caso è possibile curarla con farmaci mentre nel secondo (molto raro) è necessario ricorrere ad un intervento chirurgico.

La stipsi secondaria invece è a sua volta un sintomo di un’altra patologia pregressa, può trattarsi di ridotta massa fecale (dieta errata, scarso apporto di fibre), malattie della regione ano-rettale (emorroidi, ragadi, fistole) o problematiche del colon e dell’intestino. Nei bambini spesso la stipsi è causata da intolleranze alimentari come la celiachia

Cause

La stipsi è causata sostanzialmente da un movimento troppo lento del cibo attraverso il colon, che determina una eccessiva quantità di acqua assorbita dall’intestino, o a volte da una insufficiente assunzione di liquidi.

Tra le cause più ricorrenti ci sono:

  • dieta non corretta – in particolare carenza di fibre e di liquidi;
  • allergie alimentari  – ad esempio la celiachia;
  • diabete;
  • vita sedentaria;
  • gravidanza;
  • stress;
  • patologie ano-rettali come ragadi ed emorroidi;
  • patologie intestinali come la colite;
  • sindrome del colon irritabile;
  • Soppressione o posposizione volontaria della defecazione

La stipsi e le emorroidi hanno purtroppo uno stretto legame che rischia di diventare un vero e proprio circolo vizioso: come infatti le emorroidi e le ragadi possono essere causa di stipsi, così la stipsi stessa può essere causa di emorroidi. In questi casi può ingenerarsi anche un fattore di tipo psicologico, in quanto la defecazione è accompagnata da dolore in caso di emorroidi e ragadi e quindi si può cercare di evitarla aggravando così la stitichezza.

Ecco perché una dieta corretta ed uno stile di vita attivo aiutano a combattere tanto la stitichezza quanto le emorroidi e le recidive.

 

Tagged with:
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.