Come già detto il trattamento da utilizzare per curare le emorroidi deve essere scelto in base alla gravita delle stesse, nei casi più gravi infatti l’unica soluzione è l’intervento chirurgico, mentre nei casi più lievi basta una rieducazione delle abitudini alimentari.

Per molti altri casi tuttavia, l’utilizzo di farmaci specifici può aiutare a guarire da episodi acuti caratterizzati da sintomi dolorosi e fastidiosi, le soluzioni che posso essere applicate rientrano in queste tre categorie, in ordine di gravità della malattia:

In ognuno di questi casi tuttavia è opportuno seguire attente regole alimentari (evitare cibi speziati e piccanti, caffè, tè e alcool) e di igiene personale (detergere la zona colpita dalle emorroidi con acqua tiepida e sapone a pH acido) per velocizzare il processo di guarigione.

Nota:La seguente lista di farmaci viene riportata per completezza dell’informazione, non va intesa come un incoraggiamento ad utilizzare i farmaci per automedicazione. Ricordiamo ai lettori che la scelta di assumere farmaci di qualunque tipo va sempre presa consultando prima il proprio medico curante che sceglierà il farmaco più’ indicato in base alla gravità della patologia e alla vostra situazione medica

Pomate anestetiche: vanno applicati direttamente sulla zona interessata ed aiutano a sopportare il dolore causato dalle emorroidi e possono velocizzare il processo di guarigione

  • Benzocaina (es. Foille)
  • Lidocaina (es. Xylocaina, Lidofast, Luan CHIR)
  • Pramoxina cloridrato (es. Tronotene)
  • Dibucaina (es. Nupercainal)

Steroidi ed antinfiammatori: velocizzano il processo di guarigione perché contrastano l’infiammazione, questi farmaci, inoltre, danno sollievo al paziente, dato che diminuiscono dolore e prurito anale.

  • Idrocortisone (es. Proctosedyl)
  • Fluocinolone (es. Proctolyn)
  • Fluocortolone (es. Ultraproct)

Rimedi naturali per il trattamento delle emorroidi:Alcune piante esercitano un’ottima azione “terapica” per trattare le emorroidi: tra queste non possiamo dimenticare il rusco, il cipresso, l’amamelide e l’iperico.

  • Rusco (Ruscus aculeatus): ottima per i disturbi venosi in genere e in particolare per le emorroidi grazie alla sua azione astringente e vasocostrittrice.
  • Olio essenziale di Cipresso (Cupressus sempervirens): ha proprietà antispastiche e vasocostrittrici, oltre ad avere un blando effetto anestetico.
  • Amamelide (Hamamelis virgiliana): ha proprietà astringenti, antiflogistiche (sfiammanti) e cicatrizzanti
  • Iperico (Hypericum perforatum): ha proprietà disinfettanti, astringenti e cicatrizzanti.
  • Pomate ad azione emolliente (olio di Jojoba, burro di Karitè, olio di mandorle dolci): l’azione emolliente e rinfrescante può dare un sollievo immediato in fasi acute al fastidio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.