emorroidi gravidanza rimediLe emorroidi sono un problema di cui soffre, almeno una volta nella vita, circa il 90% della popolazione. Tra le cause delle emorroidi vi è la gravidanza, ed infatti circa una donna su tre soffre di emorroidi in gravidanza.

Nella maggior parte dei casi le emorroidi scompaiono spontaneamente al termine della gravidanza, ma è bene non farsi prendere dall’imbarazzo e comunicare al proprio medico l’insorgere della malattia per evitare complicazioni come anemia o ragadi.

Cause delle emorroidi in gravidanza

causa emorroidi in gravidanzaLa causa principale delle emorroidi in gravidanza è dovuta alla pressione che il feto esercita sull’intestino e sulle vene del retto, causando stitichezza e ingrossamento delle emorroidi. Va tuttavia ricordato che esistono una serie di altri fattori che, durante la gravidanza, predispongono alla formazione di emorroidi. Per esempio, durante i primi mesi, quando la pressione esercitata dal feto è molto bassa, il rischio di sviluppare problemi di emorroidi è comunque elevato a causa della grande quantità di estrogeni e di progesterone che il corpo della donna produce. Gli estrogeni e soprattuto il progesterone infatti portano ad un diffuso rilassa mento dei tessuti connettivi. Questo fatto, unito all’aumento della pressione sanguigna porta ad un indebolimento dei vasi venosi che possono temporaneamente dilatarsi.

Nei mesi successivi della gravidanza, in particolare nel terzo trimestre, il progressivo aumento delle dimensioni del feto, unito ad una generale riduzione dell’attività fisica e al conseguente ristagno del sangue venoso, può portare a dilatazioni dei vasi e all’insorgenza delle vene varicose, soprattutto a livello anale.

Curare le emorroidi in gravidanza

Sebbene le emorroidi che si sviluppano in gravidanza tendano a scomparire da sole col tempo, è bene intervenire per curare questo fastidioso problema per evitare che la situazione possa peggiorare.

Come sempre nel caso delle emorroidi, la cura da utilizzare dipende dalla gravità della situazione: nei casi più lievi è possibile curare le emorroidi con semplici accorgimenti come:

  • Aumentare progressivamente le fibre (frutta, verdura e cereali) e i liquidi assunti, in modo da regolarizzare l’intestino e ammorbidire le feci per ridurre lo sforzo durante l’evacuazione

  • Fare regolarmente del moto. Una semplice passeggiata può fare miracoli per la circolazione sanguigna e per le vene varicose. Evitare assolutamente gli sport da sforzo

  • Curare l’igiene intima con lavaggi con acqua tiepida e saponi a pH leggermente acido

L’assunzione di farmaci e l’utilizzo di pomate può aiutare a curare i sintomi più dolorosi e fastidiosi, ma va sempre ricordato che questi farmaci agiscono sui sintomi e non sulla malattia, inoltre, sopratutto in caso di gravidanza, bisogna fare attenzione ai prodotti utilizzati e chiedere sempre consiglio al proprio medico, in particolare evitare di assumere cortisonici senza il parere favorevole di quest’ultimo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.